FAQ Domande frequenti

Partendo dal presupposto che il tatuaggio viene impresso tramite aghi, il dolore è molto soggettivo e varia da persona a persona. Anche le zone del corpo rispondono in maniera diversa in base al soggetto che si tatua.

Sì, anche se oggi la tecnologia ha ridotto al minimo la probabilità che ciò accada. Per sicurezza è possibile richiedere la scheda tecnica del pigmento che verrà utilizzato.

Il ritocco è soggettivo e dipende molto da una buona guarigione oltre che dalla resistenza della pelle ad esso. In sostanza il tatuaggio è parte di te e invecchia con te.

La legge prevede l’età minima a 16 anni compiuti. Il nostro Studio si riserva il diritto di tatuare solo maggiorenni (18 anni compiuti).

Sì nel momento in cui il materiale utilizzato nello studio risultasse non sterile o non monouso. Escludendo questa negligenza, seguire le norme igienico sanitarie basilari annulla quasi completamente il rischio.

Scegli consapevolmente il soggetto che vuoi ti accompagni per tutta la vita e affidati ai consigli del tuo tatuatore per la definizione di particolari e nuove prospettive visive.

Il tatuaggio è estremamente personale, può essere scelto puramente per una questione estetica o abbinato a significati più intimi e profondi.

Sì, sottoponendosi a tecniche di rimozione estremamente invasive e dolorose.

È legato ad ogni specifico caso. Una cover può trovare compimento dopo aver valutato il soggetto da coprire, il tipo di pelle del cliente e altri fattori soggettivi legati al “vecchio tattoo” e al “tatuato”.

Contattaci adesso per prendere appuntamento e realizzare il tuo tatuaggio nel momento più adatto alle tue necessità.

È possibile tatuarsi in qualsiasi stagione dell’anno. Il Tattoo è fotosensibile, l’esposizione costante e diretta al sole è sconsigliata in fase di guarigione.

Il dolore è sostanzialmente indifferente e soggettivo non legato al pigmento. Di fatto il pigmento di colore richiede una maggior insistenza per raggiungere l’effetto di saturazione della pelle.

Senza dubbio sì. Nella scelta del soggetto e nelle condizioni in cui la pelle stressata è costretta ad affrontare un tatuaggio. Nel nostro Studio ci riserviamo il diritto di rifiutare la commissione di tatuaggi a soggetti alterati.